Si terrà dal prossimo 23 dicembre fino al 29 dicembre prossimo l’8 concorso dell’associazione culturale ProssimaMente presso il palazzo Sangermano. Il concorso, arrivato alla sua 8° edizione, avrà come tema unico “the body” ovvero un aspetto della fotografica concentrata sul corpo umano. Moltissimi i partecipanti anche questo anno e dopo aver valicato i confini regionali prima, nazionali poi, abbiamo per la prima sorpassato l’oceano e per la prima volta avremo anche un partecipante Canadese. La mostra si terrà quindi presso il palazzo Sangermano allestita dai soci dell’Associazione ProssimaMente. Più di cento foto per 29 partecipanti, sono questi i numeri importanti raggiunti anche questo anno in continuità con le edizioni degli anni passati. Durante la mostra sarà possibile quindi visionare le fotografie non solo del tema unico ( the body) ma anche foto a tema libero.

Dopo un anno lunghissimo e denso di attività si è ufficialmente aperta la campagna tesseramento 2019 dell’Associazione ProssimaMente di Arpino. Sarà quindi possibile aderire all’associazione in diversi modi tra cui chiedendo direttamente ai nostri soci, presso una qualsiasi delle nostre attività, oppure scrivendo al nostro indirizzo mail prossimamentearpino@gmail.com.

Come previsto dal nostro Statuto è possibile tesserarsi sia come socio ordinario, il quale non solo sostiene la nostra associazione ma partecipa attivamente alle sue attività o ne può proporre di nuove, che come socio sostenitore, il quale però non ha diritto di voto durante le assemblee e le riunioni. Proprio coloro che si iscriveranno come soci ordinari per il 2019 potranno partecipare attivamente all’Assemblea dei soci del 2019 che, come prevede il nostro Statuto, rinnoverà le cariche associative della stessa associazione. Sarà quindi molto importante partecipare a questa campagna tesseramento per rinnovare e continuare il percorso fin qui fatto, oramai da ben sette anni a questa parte.

Ormai è cosa certa: chi accosta il nome di Arpino esclusivamente a Cicerone o al palio folkloristico del Gonfalone si sbaglia. Giunto ormai alla sua dodicesima edizione, il Ponte Rock vanta ormai una certa fama, conferitagli principalmente (inutile negarlo) dal lavoro e la dedizione del gruppo di organizzatori, coadiuvati ormai da anni dall’Associazione Culturale ProssimaMente. Nel corso delle sue edizioni, il festival ha visto succedersi sul palco artisti del calibro di Fast Animals and Slow Kids, Bud Spencer Blues Exlosion, Gazebo Penguins, Management del Dolore Post Operatorio e Giorgio Poi; tanto per citare dei nomi. Quest’anno la line up era formata da proposte insolite e variegate per lo standard del festival: il folk rock di Giancane, lo ska reggae dei Maleducazione Alcolica e il funk rap dei Frankie James. Un viaggio musicale itinerante tutto made in Lazio (da Roma per Giancane, passando per la Tuscia dei Maleducazione Alcolica e la Ciociaria dei Frankie James, n.d.r.).

Scopri di più su ponterock

Rileggi gli articoli delle passate edizioni